Il Cubo di melanzana vegetariana con melassa di melograno è un piatto di Chef Bowerman dedicato ai vegetariani ma non solo. Un piatto che con l’aiuto della brace riesce ad esprimersi egregiamente e a conquistare anche chi non gradisce tutto quello che è considerato vegetariano. RICETTE KAMADO BOWERMAN
Ingredienti per 4 persone
  • 4 melanzane
  • 50 g di melassa di melograno
  • 4 tacos
  • sale
  • olio
PROCEDIMENTO

Pulire le melanzane e tagliarle in parallelepipedi di circa 3 cm di altezza. Incidere a losanga superficialmente le melanzane come se fosse la pelle di un petto di anatra. Condirle con sale olio e melassa e cuocere direttamente sopra al barbecue per circa 10 minuti.

RICETTE KAMADO BOWERMAN (6)_risultato
Per la demi glacé vegetariana
Ingredienti
  • 4 ostie
  • 5  g di mix di peperoncino in polvere
  • olio di arachidi

Friggere le ostie per pochi secondi nell’olio di arachidi. Asciugarle e cospargerle con il mix di peperoncino.

RICETTE KAMADO BOWERMAN
PER LE VERDURE
Ingredienti
  • 1 cipollotto
  • 1 cetriolo
  • 1/4 di melone

Pulire e tagliare a julienne il tutto.

RICETTE KAMADO BOWERMAN
IMPIATTAMENTO

In un piatto da portata disporre la demiglace vegetale e adagiarvi sopra la melanzana. Accanto servire le verdure e il melone a julienne, l’Ostia fritta e i tacos in accompagnamento.

RICETTE KAMADO BOWERMAN
CHEF CRISTINA BOWERMAN
Cristina Bowerman, chef italiana (1 stella Michelin, 3 forchette Gambero Rosso) è nata a Cerignola, piccolo paese pugliese. Dopo la laurea in Giurisprudenza si trasferisce a San Francisco per continuare gli studi legali e lavora nei weekend presso la coffee house Higher Grounds. Da sempre appassionata della cucina, vede esplodere la sua passione anni dopo, quando, residente ad Austin, consegue la laurea in Culinary Arts, perfezionando la propria disciplina e lavorando in particolare sulla concentrazione dei sapori. Nel 2005 si trasferisce a Roma e dopo una prima esperienza al Convivio Troiani, arriva al Glass Hostaria, un ristorante aperto da appena un anno a Trastevere. La cucina di Cristina è un crossing culturale che racconta il gusto attraverso il dialogo costante fra tradizioni, culture, memoria e luoghi. Stella Michelin dal 2010, è case study dell’Università Bocconi nello stesso anno. “Da Cerignola a San Francisco e ritorno – La mia vita di chef controcorrente” (Mondadori, 2014) è uno dei due i libri pubblicati che sottolineano la personalità di una “chef controcorrente”. chef cristina bowerman
Se sei arrivato fino a qui non ti rimane altro che condividere questo post con i tuoi colleghi.


    NEWSLETTER

    Iscriviti e ricevi in anteprima tutte le novità.